seguici anche su

Mensile Indipendente fondato e diretto da Donato D'Auria. Registrato presso il tribunale di Torino il 30 dicembre 2014 al n° 38

Brevi

Nuovo modello di Welfare presentato da "Piemonte Attivo"

13 novembre 2015

Nuovo modello di Welfare presentato da “Piemonte Attivo”

Torino – Il 13 ottobre 2015 l’associazione “Piemonte Attivo”, presieduta dal consigliere regionale Mario Giaccone, ha organizzato un interessante convegno dedicato ad un nuovo modello di welfare. Oltre agli interventi dello stesso Giaccone e di Marco D’Acri, sono intervenuti personaggi importanti della politica torinese, tra cui lo stesso sindaco della città Piero Fassino e il direttore del “Coordinamento Comuni per la Pace” Edoardo Daneo.

La nostra testata non può certo criticare l’organizzazione di un convegno di questo tipo. Da quando la nostra Repubblica é nata, infatti, il nostro é stato uno “stato sociale”, tipo di ordinamento sancito anche dalla nostra Costituzione. Tuttavia, ci sembra anche giusto ricordare che negli ultimi vent’anni alcune leggi e le privatizzazioni hanno, almeno in parte, distrutto questo sistema di gestione dello Stato. Quindi, più che dello Stato sociale, dovremmo parlare proprio di tutto il sistema di gestione della cosa pubblica. Convegni come questo propongono di tornare indietro, mentre altri politici ed economisti preferiscono propugnare un vero e proprio “neoliberismo”

In attesa di conoscere il futuro del nostro Paese, non ci resta che assistere ad interessanti convegni come questo che, almeno in teoria, dovrebbero preparare le “battaglie” che vanno in scena in Parlamento e in consiglio regionale. Luigi M. D’Auria