La Coppa del Mondo di Sci approda in Italia

La Coppa del mondo di Sci approda in Italia

Sestriere (To) - Non é stato un inizio facile, quello della Coppa del Mondo di Sci 2016-2017. A causa della mancanza di neve, infatti, le tappe maschili previsti in Stati Uniti e Canada sono state annullate e così il "circo bianco" si é trasferito per ben due settimane a Val d'Isère, dove si sono svolte ben cinque gare. Decisamente più fortunate sono state le donne, che sono riuscite a disputare almeno le gare di Killington e Lake Louise prima di trasferirsi a Sestriere, dove la neve era già caduta copiosa a inizio dicembre. 

Anche nella prima tappa italiana, la migliore delle italiane é stata Sofia Goggia. Ventiquattrenne, si era bloccata negli ultimi anni a causa di diversi infortuni, ma quest'anno sta finalmente tornando a gareggiare sui livelli mostrati al grande pubblico in occasione dei Mondiali di Schladming 2013. Dopo un quinto posto a Soelden, sono arrivati quattro podi: un terzo posto e una seconda piazza in gigante (Killington e Sestriere) e altri due podi nelle discipline veloci (entrambi a Lake Louise). L'altro podio ottenuto dalla nostra squadra é stato un capolavoro di Marta Bassino, terza nella gara inaugurale di Soelden. Tra le nostre sciatrici la più in difficoltà sembra Federica Brignone, che sta attraversando un momento di crisi da cui dovrà uscire soprattutto con la testa.

In campo maschile, i migliori risultati sono arrivati anche in questo primo scorcio di stagione dalla velocità, che ha visto come punti di riferimento Peter Fill e Dominik Paris, unici in grado di contrastare  lo strapotere dei norvegesi Svindal e Jansrud, veramente di un altro pianeta rispetto agli altri. In gigante, invece, la nostra nazionale si sta confrontando con un cambio generazionale non facile, mentre in slalom i molti infortuni dei nostri atleti stanno limitando le prestazioni della nostra squadra.

Per quanto riguarda la lotta per la sfera di cristallo, nel femminile non dovrebbero esserci problemi per Lara Gut, troppo polivalente per le avversarie, compressa una Shiffrin non nella sua miglior condizione. Sofia Goggia, a sorpresa, potrebbe combattere  per un ottimo piazzamento, se riusicirà a mantenere questa condizione. In campo maschile , invece, sarà lotta a quattro tra Svindal, Jansrud, il solito Hirscher e il francese Pintureault, vera rivelazione di questa stagione.

Lo stesso Pintureault si sta affermando come il capitano di una squadra di gigantisti di altissimo livello, tanto da essere chiamati "valanga bleu". Oltre allo stesso Pintureault (che eccelle anche in slalom e combinata e che si difende in super gigante), si sta confermando su livelli importanti Thomas Fanara, mentre tutto il mondo dello sci é ammirato dalla prestazione di Mathieu Faivre e Victor Muffat-Jeandet, migliorati in qualità e costanza. 

I prossimi appuntamenti per il Circo Bianco saranno quelli più cari ai tifosi italiani. Da venerdì 16 dicembre a lunedì 19 si svolgeranno quattro gare: super gigante e discesa in Val Gardena e i due giganti (uno classico e uno parallelo) sulla mitica "Gran Risa" in Alta Badia. Giovedì 22 ci sarà lo slalom in notturna di Madonna di Campiglio, mentre subito dopo Natale ci sarà ancora spazio per le discipline veloci (oltre che per la prima combinata) a Santa Caterina Valfurva. Tutti appuntamenti importanti in vista dei mondiali di Saint Moritz 2017. Donato D'Auria