"Lenti" presenta importanti novità al Salone del Gusto 2016

Lenti presenta importanti novità al Salone del Gusto 2016

Torino - L'edizione del Salone del Gusto appena andata in archivio sarà sicuramente da ricordare. Dopo tante edizioni svoltesi presso Lingotto Fiere, uno dei più importanti appuntamenti globali dedicati al cibo ha deciso, infatti, di svolgersi totalmente all'aperto, per la precisione nel bel Parco Valentino di Torino.

Per gli addetti ai lavori e per i semplici curiosi era difficile visitate con attenzione tutti gli stand, spalmati  su un percorso quasi ad anello di più di un chilometro per lato. Era indispensabile, pertanto, selezionare  dei produttori o delle zone di preferenza, per riuscire in tal modo a visitare con attenzione almeno una zona di questo splendido evento.

Tra le esperienze più significative compiute dalla nostra testata, non si puó non citare l'incontro con Sara Roletto, responsabile marketing e comunicazione della Lenti, una delle aziende italiane più importanti nel settore della cottura lenta delle carni. Già alcuni anni fa avevamo avuto l'opportunità di visitare questa azienda con sede a Santena, un piccolo centro quasi alle porte di Torino. Tuttavia, i nuovi progetti presentati dall'azienda hanno reso necessario un nuovo incontro.

Proprio in occasione del Salone del Gusto, la Lenti ha presentato la nuova line di preaffettati premium "Biofetta", realizzati solo con carni provenienti da allevamenti certificati BIO. Si tratta sicuramente di un grande colpo per l'azienda, visto che il settore del Bio é sicuramente uno dei più in crescita all'interno del mercato alimentare. Purtroppo, Sara ci ha confermato che per reperire la carne l'azienda é stata costretta a rivolgersi all'estero, visto che in Italia non esistono allevamenti che coniugano produzioni bio e buoni volumi produttivi. Peccato, perché nel nostro Paese non mancano sicuramente materie prime di qualità.  

La Lenti ha portato all'interno della GDO tre prodotti della linea Biofetta: il prosciutto cotto "alta qualità", l'arrosto di tacchino e il prosciutto cotto alle erbe grigliato. Tre prodotti diversi, che possono rispondere alle esigenze di tutti i consumatori. Si tratta di un progetto molto importante, che potrebbe far crescere ulteriormente un'azienda che già fattura quaranta milioni di euro e che ha compiuto da non molto ottant'anni. É importante sottolineare, inoltre, che anche le aziende medio-grandi stanno iniziando a credere nelle potenzialità di settori come il biologico, che potrebbero essere il futuro del cibo e non solo una moda passeggera. 

Come molte aziende italiane, anche tra quelle di grandi dimensioni, la Lenti resta un'azienda a conduzione familiare. Oltre a Sara, che rappresenta la quarta generazione, sono presenti in azienda anche lo zio Ruggero Lenti, e Giulia Lenti, figlia di Ruggero da poco entrata in azienda, senza dimenticare il futuro, rappresentato per ora dal piccolo Edoardo. Nel frattempo, questa grande tradizione familiare continua, e la Lenti resta uno dei punti di riferimento nel mercato nazionale del settore. Luigi M. D'Auria

Sara Roletto nello stand Lenti al Salone del Gusto 2016

(Foto: Sebastiano Spina)