La "Geografia del potere" anima il nuovo anno della Scuola di Buona Politica

La "Geografia del potere" anima il nuovo anno della Scuola di Buona Politica

Torino - La Scuola di Buona Politica di Torino, fondata nel 2008 dal professore di filosofia politica Michelangelo Bovero, ha iniziato il suo nuovo anno di didattica e studi. Presso il Palazzo Cisterna di Torino, sede della Città Metropolitana, gli studiosi e gli appassionati di politica hanno approfondito il tema "Geografia del potere", che sarà il leitmotiv di questo primo semestre di studi politici. 

Citando l'ex Premier svedese Carl Bildt, Internet é diventato: "La più potente infrastruttura del pianeta". Gli esperti che sono intervenuti e il pubblico hanno dialogato, quindi, su chi detiene il potere nel nostro mondo globalizzato e digitalizzato, e sugli strumenti che adopera per mantenerlo. Come ricordato più volte dai relatori, la scalata di chi oggi detiene il potere é stata rapida proprio perché supportata da un'ottima conoscenza dei nuovi mezzi di comunicazione e delle loro potenzialità.

Ovviamente, i relatori e il pubblico non hanno raggiunto risposte condivise su questi argomenti, ma tutti hanno ragionato in maniera critica di argomenti politici, raggiungendo l'obiettivo per cui la scuola stessa é nata. Ci auguriamo che anche nel secondo semestre di questo nono anno di studi vengano proposti argomenti così interessanti, perché parlare e discutere di politica fa bene a tutti. Luigi M. D'Auria